martedì 31 maggio 2016

Il Reiki è l’Energia Vitale Universale.

Reiki è una via consapevole di contatto con sé, di rilassamento, di risveglio dello spirito, di accesso alla Presenza, di utilizzo mirato ed efficace dell'energia vitale.
Il Reiki è uno straordinario mezzo che ogni individuo ha già dentro di se può e imparare a usare.
Il Reiki è un metodo che stabilisce una connessione diretta tra l’essere umano e l’energia primaria della creazione. E insegna a canalizzare in modo utile l'energia vitale. 
 

IL REIKI È UN METODO DI RISVEGLIO DELLO SPIRITO, CRESCITA PERSONALE E SISTEMA DI AUTOGUARIGIONE.

L'energia viene canalizzata attraverso le mani di chi pratica la disciplina del Reiki, e tende a fluire spontaneamente nel corpo del ricevente nei punti dove è maggiormente necessaria. Il beneficio primario lo trae prima di tutto il corpo che viene educato o ri-educato ad attivare prontamente il nostro naturale processo di guarigione, e ne trarrà vantaggio anche la sfera psichica e mentale che sarà immediatamente più rilassata e calma.

Reiki é un’antica arte di Meditazione basata sul totale Riequilibrio Energetico, in grado di individuare le cause dei blocchi fisici e psichici infondendo energia e benessere.
Inoltre il Reiki é una tecnica, priva di controindicazioni, capace di coadiuvare e supportare qualsiasi terapia e trattamento, di medicina tradizionale e naturale.
Ma la disciplina Reiki é principalmente una via di Crescita Personale, dove la verità, una volta sciolti i blocchi fisici, nutre la coscienza finalmente in grado di ampliarsi oltre i limiti che la mente le ha imposto.


L'approccio alla disciplina del Reiki, costante e profondo nella sua pratica quotidiana, ripristina con incredibile velocità l'Armonia ed Equilibrio originari dell'individuo.


LA GUARIGIONE NATURALE NEL METODO REIKI


Il metodo Reiki è una disciplina che consente, attraverso delle iniziazioni, o armonizzazioni, di diventare canale attivo di energia equilibrata, ripristinando quella connessione energetica tra l’umano e il cosmico che secoli e secoli di condizionamenti culturali e sociali hanno parzialmente gettato nell’oblio: in altre parole, l’uomo ha in un certo senso "dimenticato" la sua essenza spirituale e con essa la sua capacità di conoscersi, di riequilibrarsi, di guarire.


Reiki è un metodo a disposizione di ogni persona per riprendere contatto consapevole, in modo semplice e veloce, con la propria componente di energia vitale. Il Reiki, riarmonizzando corpo, mente e spirito attraverso l’assimilazione cosciente dell’energia cosmica equilibrata, facilita una centratura consapevole del proprio essere ed un’evoluzione individuale attraverso il piano del cuore.


Ogni persona dispone di Energia Vitale Universale: essa è il dono che la creazione ci ha dato. Attraverso l’armonizzazione Reiki l’ingresso a questa fonte di vita (energia vitale) viene spalancato e disponiamo di una rinforzata possibilità di poter percorrere con consapevolezza la via del cuore, ovvero la via della trasformazione verso l’equilibrio e l’armonia.

Il Reiki è anche una disciplina che consente di attivare l’Energia Vitale Universale, dirigerla e utilizzarla per riportare equilibrio energetico dove questo è venuto a mancare, così come per sollecitare processi di guarigione (in senso olistico) laddove ve ne sia bisogno, sia negli altri che in noi stessi. Il Reiki è per tutti! Tutti possono divenire canali attivi di questa straordinaria disciplina; non vi sono di per sé controindicazioni, né limiti legati alla razza, all’età o al sesso. Se si mostra particolarmente utile per persone ammalate, anziani o disabili esso è nondimeno consigliabile a chiunque voglia proseguire il proprio cammino sulla Terra in un sentiero di luce, equilibrio, armonia e consapevolezza.

Dal punto di vista spirituale la malattia è causata da uno squilibrio tra corpo, mente e anima ed energeticamente dal non più corretto fluire dell’energia universale all’interno della nostra struttura energetica. Attraverso il Reiki, nella parte relativa al trattamento, adiamo ad imporre le mani e a trasferire l’energia universale su noi stessi o sulle altre persone: questo aiuterà a ristabilire il corretto fluire dell’energia universale e andrà a stimolare la capacita del corpo di rigenerarsi e ritrovare quell’equilibrio originario che era venuto meno con la malattia, sia dal punto di vista energetico che biochimico.

L’ideogramma stesso del Reiki ci indica che la meta dell’uomo è ristabilire l’unione con Dio, laddove Creatore e Creazione si fondo nell’unica verità. Tutto questo è possibile solamente dedicando del tempo a servire il nostro prossimo, donando Reiki, imparando a controllare la mente, applicando quotidianamente i Cinque Principi e praticando quotidianamente la meditazione. In questo modo andremo a risvegliare e a riprendere piena consapevolezza della scintilla divina che si trova in noi quali figli di Dio creati dalla sua stessa sostanza.

Uomini particolarmente ricettivi sperimentano il trattamento Reiki come amore. E l’Amore, in effetti, è una forza che unisce, che vuole portare a una totalità sempre più grande, fino ad essere un tutt’uno con il creato stesso. In effetti, il vero obiettivo dell’uomo è la realizzazione di questa unità per poter vivere poi di essa. L’anima fa ritorno alla sua patria originaria, la goccia si unisce all’oceano infinito dell’essere e questa unione significa Amore assoluto, sapienza e saggezza, armonia, appagamento e beatitudine.

Il Reiki ci può aiutare a ritrovare questa unità, questa guarigione totale. Per questo Reiki deve essere interpretato come un metodo di guarigione nel senso più ampio.

Reiki è un potente strumento di guarigione, ma soprattutto di Guarigione Spirituale, che è l’unico e consapevole modo per poter portare Luce, Amore e Pace in noi stessi e contribuire alla nascita di un mondo migliore; un mondo dove tutti gli uomini potranno vivere insieme con Pace, Amore e Gioia infinita.

SOLO PER OGGI


Solo per oggi non arrabbiarti 
Solo per oggi non preoccuparti 

Solo per oggi sii grato

Solo per oggi lavora sodo

Solo per oggi sii gentile verso gli altri

I principi del Reiki
L’importanza d’esser presenti a sé stessi, senza ansia e senza fretta. Riuscire a calarsi nella realtà del momento per viverlo intensamente.

Il passato non esiste più e se ci ancoriamo ad esso rischiamo di rallentare il normale fluire; il futuro deve ancora accadere, per cui ancora non esiste, ed una continua attenzione ad esso ci carica di ansia e ci toglie le energie necessarie per vivere il presente. Il qui e ora è l’unica cosa che esiste.
I principi del Reiki invitano a vivere il presente senza l’influenza del passato e del futuro. Oggi, non ieri, non domani, per essere consapevoli attimo per attimo.

·         Solo per oggi non ti arrabbiare: essere arrabbiati produce energia pesante che danneggia la tua salute. Arrabbiarsi è sintomo di un desiderio di controllo: cercare di imporre la propria volontà o il proprio controllo significa dividersi dal resto dell’Universo.

·         Solo per oggi non ti preoccupare: preoccuparsi significa vivere nel passato o nel futuro: solo per oggi vivi il presente e anziché preoccuparti, occupati. Sopra ogni altra cosa preoccuparsi significa dimenticare che nell'Universo esiste una forma di previdenza (Dio) che non ti abbandona mai.

·         Solo per oggi sii grato: ringrazia per le molte benedizioni, non dare tutto per scontato, il sorgere del sole, l'acqua che esce dal rubinetto... ma prendi coscienza che ci sono forze che lavorano per noi e con noi, mantieni un approccio di gratitudine nei confronti della vita, per le opportunità di esperienza e crescita che ti vengono continuamente offerte, non sprecarle.

·         Solo per oggi lavora con dedizione: significa nobilitare i propri intenti, è molto importante l'onestà verso sé stessi, verso i propri valori, verso quello che ritieni giusto. Il lavoro è l’espressione della tua interiorità, del modo in cui ritieni di poter essere utile alla collettività.

·         Solo per oggi sii gentile: con il tuo vicino e con ogni essere vivente. Siamo tutti figli di Dio e dell'Universo, siamo tutti parte di un Tutto, onorare e rispettare gli esseri viventi significa onorare e rispettare te stesso.

Fonti Varie:

Nessun commento:

Posta un commento