FRASI

"La malattia, e dunque il sintomo febbrile, sorge soltanto quando serve e dura soltanto finché necessario” (Dottor Herbert Shelton).

"Non è quello che mangiamo ciò che assicura il benessere, 
bensì quello che digeriamo e assimiliamo."
(Arnold Ehret)


"Esistono poche influenze igieniche che contribuiscono alla Salute ed alla lunga vita quanto un allegro ed equilibrato stato mentale.
Seguire una dieta perfetta dà vantaggi relativi, se lo stato mentale è tale da alterare la digestione.
La malinconia e il malumore portano alla tomba precocemente."
(Dottor Herbert Shelton)

"Le Allergie sono un sintomo di intossicazione cronicizzata ... concentrando le nostre attenzioni su un singolo Alimento "colpevole" e continuando ad alimentarci di cibi non Naturali, corriamo il rischio di peggiorare la situazione aggravando l'intossicazione."
(S.I.)

"Quando manca la salute la saggezza non conta, 
l'arte non si può esercitare, la forza della mente e dello spirito latita
e la ricchezza non ha alcun valore". 
(Herofilo, fondatore della Scuola Medica di Alessandria d'Egitto, 300 a.c.)

"... Non bisogna eleggere nessun uomo a guida, solo la verità dovrebbe essere la guida.
Se io non riesco a sviluppare tale verità, se erro, se commetto sbagli, lasciate perdere ciò che dico ed orientatevi in altre direzioni.
Non confondete l'autorità con la verità, ma fate della verità la vostra autorità.
Usate le vostre capacità intellettive ed esercitate la vostra abilità nel considerare tutti i fattori e nel ritenere solo quelli che giudicare validi."
(Herbert M. Shelton)


"Un uomo adirato non è adirato solo nella sua testa o nei suoi pugni, ma dappertutto; una persona che ama non ama solo con l'occhio, ma con tutto il suo essere; in breve, tutti gli organi del corpo, e il corpo stesso, sono solo forme-manifestazioni di stati mentali...".
(Paracelso)

"L'origine delle malattie è nell'uomo e non fuori di esso; ma le influenze esterne agiscono sull'intimo e fanno sviluppare le malattie... Un medico... dovrebbe conoscere l'uomo nella sua interezza e non solo nella sua forma esterna".
(Paracelso)

"Il corpo è lo specchio dei nostri pensieri e della nostra vita interiore, ci invia costantemente dei segnali simbolici (i sintomi delle malattie) che non abbiamo la capacità o la voglia di ascoltare. I nostri pensieri sono arbitri della nostra salute o delle nostre malattie perché riproducono onde di forma mentali le quali organizzano la materia nel senso voluto, producendo malattia o armonia e salute. La malattia in sé non esiste: è solo una contrazione di energia. Le contratture, i blocchi energetici hanno luogo solo quando non ci stiamo amando o non stiamo amando gli altri e la vita, quando sostituiamo l’accettazione con il giudizio ed il rifiuto; è il segnale che qualcosa dentro di noi non è armonico e deve essere riportato in equilibrio."
(Dottor Francesco Oliviero)


 “Un frutto maturato in modo naturale sull’albero, un ortaggio o un chicco di cereale integrale, sono predigeriti dal calore e dall’amore delle forze solari, per cui quando vengono mangiati dall’uomo o dall’animale rilasceranno una qualità di luce e di energia proporzionale alla loro naturalezza.
Completamente diversa sarà invece la luce contenuta nella carne di un animale costretto a vivere in campo di concentramento intensivo per tutta la sua breve esistenza allo scopo di essere poi macellato con enormi sofferenze. (…)
Quando un uomo o un animale muore, le forze eteriche, cioè la luce interiore, abbandonano  il corpo e in quel preciso istante iniziano i processi putrefattivi e di decomposizione. (…)
(…) vale per l’animale ucciso nei macelli (…) L’uomo a questo punto tenta di giocare tutte le carte che ha per rallentare la decomposizione che comprometterebbe la vendita dei cadaveri: congelamento, essiccazione, utilizzo di gas e liquidi, ecc.
Ma tutto ciò inutilmente, perché appena muore la mucca, il vitello, il maiale, l’agnello, il pesce o il volatile, subito tutte le forze eteriche abbandonano l’involucro e la luce si spegne.
Tale blackout non avviene così repentinamente nel Regno vegetale perché la luce per un po’ rimane ancora impregnata nelle molecole (…)
Le conferme non mancano: un chicco o un seme possono germogliare, quindi dare la vita, anche dopo molti anni.
La Vita si sviluppa da chi possiede la Vita. Se un seme è in grado di generare un intera pianta, significa che quel seme conteneva al suo interno, la pianta stessa come archetipo, ma anche la Vita.
Da una bistecca o da un pesce possono svilupparsi solo batteri putrefattivi e vermi, che servono a demolire la bistecca stessa. (…)”

(Tratto da: “Le Leggi della Natura e il ruolo della Luce nell'alchimia della Vita” di Marcello Pamio)



“I sintomi sono sforzi della natura per liberarsi dalla tossiemia interna.”
(Isaac Jennings)

“Alcuni anni fa c’era virtualmente una sola causa di malattia: il modo di vivere insano della gente. Ora ci sono due cause, e la peggiore consiste nei moderni sforzi medico-scientifici di prevenzione e cura” (dottor Ulric Williams)

“Venticinque anni in cui ho prescritto farmaci e 33 anni in cui non ne ho prescritti mi hanno fatto arrivare alla conclusione che i farmaci sono inutili e nella maggior parte dei casi dannosi, e questo è per tutti coloro che vogliono conoscere la verità.” 
- John H. Tilden, Dottore in Medicina (1940) 

“La malattia pertanto è lo sforzo enorme della Natura per liberarsi dalle tossine. La malattia NON può essere aiutata da nessun farmaco, ma i rimedi si basano sulla Vis Medicatrix Naturae (forza di autoguarigione), mettendo il paziente nella migliore condizione possibile di riposo, aria pura e dieta adeguata”.
(Isaac Jenning)

“L’uomo che tenta di curare un disordine fisico senza conoscerne le cause è come un cieco che brancola nel buio.”
(Sylvester Graham)



"Non esiste qualcosa che non siamo in grado di fare. Se non ce la facciamo, è perché pensiamo di non farcela. Esiste solo ciò che scegliamo e ciò che non scegliamo."
(Dottor Francesco Oliviero)

"I miracoli accadono non in opposizione alla natura, ma in opposizione a ciò che della natura conosciamo". [Agostino]
 

<<“Voi siete templi del Dio Vivente”, ecco perché non bisogna insultare e imbrattare il tempio con alimenti, pensieri, sentimenti e azioni impuri. (…)
La differenza tra un alimentazione vegetale e una carnea consiste nella quantità di raggi solari contenuti nei cibi. I frutti e gli ortaggi sono talmente pieni di luce solare, che non lascia residui.
La carne e i derivati non possiedono luce, e questo è il motivo per cui imputridiscono rapidamente negli intestini. Tutto quello che marcisce è nocivo per la salute>>.
(Tratto da: “Le Leggi della Natura e il ruolo della Luce nell'alchimia della Vita” di Marcello Pamio)

 
“Quando il mondo diventerà intelligente, e adotterà la nostra scuola naturale, ognuno sarà in grado di provvedere a se stesso”.
(Russell Thacher Trall)

"Penso che l'eccesso di diagnosi sia il problema principale della medicina moderna. È un problema virtualmente rilevante per tutte le patologie mediche. Ha fatto sì che milioni di persone sane diventassero inutilmente dei pazienti, ansiosi rispetto alla loro salute, sottoposti a trattamenti medici o chirurgici senza alcuna reale necessità."
(Dottor H. Gilbert Welch)

"Il migliore, in effetti l'unico, metodo di promuovere la salute pubblica e personale è quello di insegnare alla gente le leggi della natura e come conservare la loro salute. 
I programmi di immunizzazione sono futili e basati sull'assurda presunzione che la legge di causa ed effetto possa essere annullata. 
I vaccini e i sieri sono impiegati come sostituti di un vivere corretto e pretenderebbero sostituirsi all'obbedienza che si deve alle leggi della vita."
(da Principles of natural healing di Herbert Shelton)


"L’uomo, nato per essere sano, spende il suo tempo e la sua intera vita ad avvelenarsi, a minare e sabotare la sua preziosa dotazione ereditaria."
(Max Bircher-Benner)

“Per vivere sani, lontano dal cancro, lontano dal diabete, lontano dalle statine e dai mali di cuore,lontano dalle dialisi, lontano dei trapianti di fegato e rene, 
Serve cestinare le piramide alimentari …
Serve liberarsi delle vitamine sintetiche e di tutti gli integratori minerali.
Serve liberarsi di tutte le spiruline, di tutti i sorbati di potassio, di tutti i funghi strani, di tutte le alghe particolari.
Servono almeno 5 pasti sazianti di frutta al giorno, meglio se ne facciamo 6 o 7 …”
(Valdo Vaccaro)



"ll germe è nulla, l'ambiente all'interno dell'organismo è tutto. 
I microbi non causano la malattia come le mosche non causano la sporcizia." 
(Albert Mosséri)

“i germi mutano a seconda del tipo di scorie che trovano per meglio eseguire il loro lavoro di smaltimento”.
(Arnold Ehret)


“I batteri accompagnano la malattia, non la creano”.
(Dottor Robert Koch)


“il virus non è un essere vivente, ma un semplice residuo proteico e, come tale, non può uccidere ne essere ucciso”.
(Peter Dusberg e Stephan Lanka)




"Fagli una carezza ...
Fagli una carezza, prima di ucciderlo.
E quando inerme e intriso di terrore l'animale sarà nelle tue mani, prima di togliergli il respiro, la luce, la vita, guarda l'innocenza nei suoi occhi, senti il caldo tepore del suo corpo, accarezza il suo manto villoso, le sue morbide piume, le sue squame lucenti, fa che almeno una sola volta abbia dall'uomo una carezza, poi reprimi in te ogni compassione, ogni senso di colpa e affonda la lama nelle sue viscere.
Non badare alle sue grida, ignora le sue convulsioni, non t'infastidisca la vista del suo sangue, solo dagli il tempo di dire addio ai prati fecondi al cielo sublime al mare profondo e poi fallo a pezzi, cucinalo e mangialo, se ne hai il coraggio. "
(Franco Libero Manco)

"Fa che il Cibo sia la tua Medicina e che la Medicina sia il tuo Cibo"
(Ippocrate)



"Le medicine possono solo far scomparire il sintomo del male, non guariscono affatto il malato e a causa della loro tossicità aggravano solo lo stato generale della salute del paziente."
(Albert Mosséri)

"Il sistema immunitario esiste solo se acettate l'idea che potete essere immuni dalle responsabilità delle vostre azioni".
(Dr. Douglas Graham)

"Coloro che si limitano a studiare e a trattare gli effetti della malattia sono come persone che si immaginano di poter mandar via l'inverno spazzando la neve sulla soglia della loro porta. Non è la neve che causa l'inverno, ma l'inverno che causa la neve".
(Paracelso)

"Il ciarlatano studia le malattie negli organi colpiti, dove non trova altro che effetti già avvenuti, e non arriverà mai a una fine; perché anche se uccidesse mille persone per studiare questi effetti, rimarrebbe sempre un ignorante per quello che riguarda le cause. Il vero medico studia le cause delle malattie studiando l'uomo universale".
(Paracelso)

"Dobbiamo decidere chi siamo, e chi vogliamo essere. Noi siamo quello che abbiamo pensato di essere, per cui decidere in anticipo ciò che vogliamo essere è l’unico modo per fare esperienza.


Ogni stato mentale si riproduce, si materializza, per cui decidiamo subito cosa vogliamo essere! Se agiamo come la persona che vorremmo essere, lo saremo. Se vogliamo essere sani lo saremo,se pensiamo alla malattia come sofferenza, soffriremo e ci ammaleremo sempre di più. La guarigione è distante solo un pensiero! Dire che è difficile raggiungere la guarigione è la stessa cosa che non raggiungerla. Non c’è più bisogno di crearsi degli alibi per non responsabilizzarci.  […]


Non esiste più il concetto del peccato originale, che ci ha fatto sentire Dio separato da noi, esseri viventi una vita dall’esito incerto. Esiste invece un “potere originale”, che consiste nella capacità di creare la realtà a nostra immagine e somiglianza, come ciò che abbiamo deciso e scelto di essere. Il fine ultimo della vita è “essere”, perché la vita è un mezzo per realizzare ciò che si vuole. "

(Dott. Francesco Oliviero)

" ... L’igienismo non usa la parola cura. 
Il digiuno è solo un riposo fisiologico dove il paziente consuma niente altro che acqua distillata. 
Il digiuno è solo un metodo rapido per espellere le tossine dal corpo. 
E’ l’organismo vivente, cioè il corpo stesso, che ha il potere di auto-guarire, non certo il digiuno. ..."
(Herbert Shelton)


"L’igienismo non è un semplice sistema alimentare ma un vero e proprio stile di vita, in grado di restituire o favorire l’equilibrio e la salute."
Ogni dieta va valutata nella logica, nel rigore scientifico, nell'esperienza prolungata, nella sostenibilità, nel buon senso, nel medio e lungo periodo, e non certo negli effetti eclatanti dei primissimi mesi.
 Ribadiamo che l'igiene naturale è contro tutte le diete, e che il suo vega-fruttarianismo tendenzialmente crudista non è una dieta e nemmeno una moda alimentare, ma un sistema di vita collegato a una filosofia comportamentale e salutistica di antichissime e testate origini.
 E' il sistema degli spartani, degli ateniesi, dei cartaginesi, dei legionari romani. E' il sistema dell'unica scuola medica mondiale affidabile apparsa nella storia, quale la Scuola Medica Salernitana. E' il sistema dei Pitagora, degli Ippocrate, dei Buddha, dei Marco Aurelio, dei Gesù, degli Archimede, dei Dante, dei San Francesco, dei Boccaccio, dei Maometto, dei Leonardo, dei Bruno Giordano, dei Voltaire.
Non fatevi condizionare dagli spot e dalle rubriche televisive! Usate il cuore e usate il cervello!
(Valdo Vaccaro)

"Nessuno al mondo muore di cardiopatie, di cancro, di diabete, di Alzheimer o di altre malattie, ma tutti muoiono di sangue denso, grasso ed alterato". 
(Padre Taddeo di Wiesent-Baviera)


" ...La sola cosa infettiva delle malattie cosiddette contagiose sono gli errori alimentari e comportamentali che portano ad esse. 
Le malattie infettive della pelle non sono altro che utili sbrocchi e scarichi di veleni dal proprio corpo. 
Le tossicità proprie od altrui non sono trasmissibili. ..."
(T.C. Fry)

“I veri onnivori e i veri carnivori, quando sono affamati, sono attratti istintivamente da animali e carogne che vedono e che interpretano come cibo immediato. Questo non accade mai all’uomo. Il ribrezzo che ogni uomo normale e sano prova alla vista del sangue e di un cadavere è la prova della sua natura non carnivora”.
(Girolamo Savonarola)

"Stai bene? Non andare dal medico, perché ti farebbe facilmente ammalare.
Stai male? Non andare dal medico, perché ti aggraverebbe la situazione.
Ci sei già andato? Ricordati e prendi nota di quello che ha detto, e poi fa esattamente l’opposto, se vuoi saltarne fuori intatto."
(Robert Mendelsohn)

"Essere in salute equivale a sentirsi riposati e pieni di energia già dal mattino appena svegli, significa avere voglia di fare e gioia di vivere indipendentemente dal lavoro o attività che si svolge, significa mangiare cibo che nutre e avere un corpo armonioso, tutto il resto è illusione!"
(Lorella De Luca)



"Ti senti bene? Sei contento? Respiri bene? Hai appetito? Digerisci bene? Vedi? Senti? Parli? Defechi regolarmente? Ti tira? Ti alzi volentieri la mattina? Vai a dormire appagato e stanco e dormi senza pillole? Il cuore batte bene e regolarmente? La lingua e l’alito sono puliti? Ti senti in forma e voglioso di fare delle cose? Reagisci con calma alle offese della vita? Hai energia? Sai dare un senso alla tua vita? Ti emozioni ancora? Ti alimenti regolarmente senza bisogno di droghe e di integratori di alcun tipo? Questi sono sempre stati e sempre rimangono i veri ed infallibili parametri per dirti che sei sano".
(Valdo Vaccaro)

"... l'uomo non si preoccupa mai dei problemi fondamentali, se non quando non ha dei problemi superficiali da risolvere.
Solamente quelli che si rendono conto che una vita insana è una ragione sufficiente per ammalarsi, sono mentalmente preparati ad accettare un cambiamento nelle loro abitudini di vita, come metodo di cura e prevenzione.
Tutti gli altri continueranno a cercare di espiare le loro colpe danneggiando i loro corpi."
(da "Introduzione all'Igiene Naturale" di Herbert M. Shelton)

"Molte persone che frequentano i miei seminari sulla salute mi bombardano invariabilmente di domande piene di timore su come fare per tutti i pesticidi che si trovano nella frutta e nelle verdure. 
Mai — nemmeno una volta — c’è stato qualcuno che abbia sollevato la questione dei pesticidi nella carne, nel pollo, nel pesce, nelle uova o nei prodotti caseari. Davvero incredibile!
I prodotti animali hanno nove volte più pesticidi, ma nessuno sembra esserne consapevole. 
Restare fermi al problema dei pesticidi nella frutta e nelle verdure mentre si consumano prodotti animali, è preoccupante come bagnarsi le scarpe in una pozzanghera mentre un’ondata mostruosa sta per cancellarvi dalla faccia della Terra."
(Harvey Diamond)



"... la malattia è il tentativo del corpo di ritrovare il benessere. Voler curare i sintomi è come preoccuparsi di spegnere una sirena che si accende in presenza di una fuga di gas ..."
(Renè Andreani)

"Non dovremmo spingerci oltre il regno vegetale per trarre i minerali necessari a "costruire", rinforzare e mantenere il corpo, e non dovremmo sforzarci di capovolgere l'ordine della natura."
(Herbert M. Shelton)

"Che cosa c’è di più assurdo che cercare di sanare un male mediante un intervento diverso dall’eliminazione della sua causa?"
"LA SCOPERTA PIU’ IMPORTANTE che sia mai stata fatta nel campo della salute e del ristabilimento non è questo annuncio sulle virtù curative di qualche PIANTA TOSSICA, di qualche veleno minerale o di qualche droga-miracolo, ma quella della FORZA CURATIVA CHE RISIEDE NELL’ORGANISMO VIVENTE e non nelle cose al di fuori di esso. Questa scoperta dovrebbe mettere fine una volta per tutte alla ricerca dei rimedi. Si sarebbe dovuto realizzare subito che un ORGANISMO AUTO-CURATIVO non ha bisogno di rimedi e che non può utilizzarli."

(Dr. Herbert Shelton)



"L’uomo è ciò che mangia."
(Ludwig Feuerbach)

"Se ti mancano i medici, ti giovino queste tre medicine: mente lieta, quiete e dieta giusta."
(Scuola medica Salernitana, 1100 d.C.)



"L'umanità si sta scavando la fossa con i propri denti."
(René Andreani)

"... VOGLIAMO CHE PIU' GENTE SPERIMENTI I VANTAGGI ENORMI DI UNA ALIMENTAZIONE LEGGERA, INCRUENTA E PIU' VICINA ALLA NATURA. "
(Valdo Vaccaro)

"E' più facile spezzare un atomo che un pregiudizio."
(Albert Einstein)



"Dà vita a dei buoni esempi: sarai esentato dallo scrivere delle buone regole."
(Pitagora)

"Ciò che tu sei, il mondo è. E senza la tua trasformazione, non può avvenire nessuna trasformazione nel mondo."
(J. Krishnamurti)

"Mangiare carne è digerire le agonie di altri esseri viventi"
(Marguerite Yourcenar)



"La verità è figlia del tempo"
(Proverbio Latino)

“L’arma più potente sulla terra è la forchetta”
(Gandhi)

“Una mela al giorno toglie il medico di torno ma un chilo di mele al giorno toglierebbe di torno l’intera industria farmaceutica.”
(Aida Vittoria Eltanin)

"Il mondo medico è alla ricerca di un rimedio per curare la malattia, nonostante l'ovvio fatto che la natura non ha bisogno di alcun rimedio - le serve solo un'opportunità per poter esercitare la sua stessa prerogativa di autoguarigione."
(John Henry Tilden)





“ Quando una persona desidera la salute,
bisogna prima di tutto domandarle
se è disposta a sopprimere le cause della sua malattia ”.
(IPPOCRATE)

"La spada sarà probabilmente inguainata per sempre, come uno strumento di morte, prima che i medici cesseranno di aggiungere mortalità al genere umano prescrivendo medicine a seconda dei nomi dati alle diverse malattie."
(Benjamin Rush)

"Tu hai il potere di creare.
Il tuo potere è così forte che qualunque cosa tu credi si avvera.
Tu sei così come sei perché questo è quello che pensi di te stesso.
Tutta la tua realtà, tutto ciò di cui sei convinto, è una tua creazione."
(Don Miguel Ruiz)



“Cosa vogliono diventare i miei lettori, maniaci dell'alimentazione o Igienisti ?
L'assurda convinzione che "la dieta rappresenta la soluzione" non è e non è mai stata parte del concetto di Igiene.
Chi considera la dieta una cura è allo stesso livello di chi usa medicine per curarsi.
Continuo a sperare che presto o tardi la gente inizi a comprendere che le diete non curano le malattie.
Il digiuno non è una cura. Nulla di quello che si conosce può curare.
La Natural Hygiene non è un sistema dietologico ne un complesso di diete particolari, ma un sistema di precetti sullo stile di vita.
La Natural Hygiene non è un sistema di cure per curare (rimediare) alle malattie, ma un programma di vita.
La Natural Hygiene non sostituisce con le diete, il digiuno, bagni di sole, movimento ecc. le medicine, droghe ecc., ma utilizza i fattori della salute in quanto bisogni primordiali di vita.
Non siamo venditori di cure e neanche le accettiamo.”

(Herbert Shelton)



" ... La respirazione, gli esercizi di rilassamento e le tecniche di libertà emotiva alleviano i sintomi (della rabbia n.d.r.), ma nessuna di esse offre una cura definitiva.
L’unica è essere davvero noi stessi.
Occorrono un po’ di tempo, l’abitudine all’introspezione e la pratica paziente della meditazione, che non è tanto una tecnica, quanto un processo di consapevolezza. 
Per me la rabbia uccide, e basta. Se non uccide il nostro corpo, uccide la nostra capacità di essere creativi. Ed è questo il vero scopo della vita: essere creativi.
La rabbia non è mai salutare, non è mai positiva e non è mai giustificata. Molti libri, seminari, filosofi e cosiddetti esperti della personalità umana sostengono che la rabbia sia una risposta naturale, biologica e psicologica legata alla sopravvivenza umana e all'evoluzione della specie. Per quanto accetti tale punto di vista, e per quanto possa capire perché alcuni hanno certe convinzioni, non concordo tuttavia con nessuna di esse. Dal punto di vista spirituale, prospettiva che implica una visione basata su ciò che è assolutamente vero, la rabbia non è mai salutare, naturale o utile.
Anch'io in passato mi arrabbiavo, mi arrabbiavo molto e giustificavo la rabbia degli altri. Ma dopo un po' mi sono reso conto che era debilitante e controproducente. Ho realizzato che la rabbia è nemica di una vita pacifica, soddisfacente e completa. Essa annienta la capacità di creare rapporti ricchi di significato e di lavorare bene in modo costante. Se anche tu credi che la rabbia sia necessaria, ti chiedo solo di fermarti un momento e riflettere profondamente per vedere se riesci a percepire come essa ostacoli il tuo stesso benessere e appagamento, e come essa influenzi l'appagamento e il benessere di coloro che ti circondano. ..."
Tratto da : “Non ti arrabbiare, diventa saggio” di Mike George

"La rabbia è una formazione interna che ci fa soffrire quindi facciamo del nostro meglio per liberarcene.
Agli psicologi piace dire che la si deve “espellere dal nostro sistema” e parlano di sfogarla, come si arieggia una stanza fumosa.
Alcuni di loro affermano che quando senti sorgere in te l’energia della rabbia la dovresti sfogare picchiando un cuscino, prendendo a calci qualcosa o andando ad urlare a pieni polmoni in un bosco. (…) Ora sappiamo che chi utilizza tecniche di sfogo in realtà sta mettendo in scena la sua rabbia e sta coltivando una pericolosa abitudine: allena la propria aggressività.
Noi invece generiamo l’energia della consapevolezza ed abbracciamo la rabbia ogni volta che si manifesta.
La consapevolezza non combatte la rabbia o la disperazione la sua funzione è di riconoscerle.
(…) non è un atto di repressione o di lotta, è un atto di riconoscimento: una volta riconosciuta la nostra collera, la abbracciamo con molta consapevolezza e tenerezza.
Quando nella stanza fa freddo accendi il termoventilatore e quello comincia a mandare folate di aria calda; perché si riscaldi l’ambiente non occorre che l’aria fredda se ne vada, basta che venga abbracciata dall’aria calda e che si scaldi a sua volta.
Tra i due tipi di aria non c’è alcuna lotta.
La pratica di prendersi cura della rabbia si svolge nello stesso modo: la consapevolezza riconosce la rabbia, prende atto della sua presenza, la accetta e le permette di esserci.
La consapevolezza è come un fratello maggiore che non reprime la sofferenza del fratello minore ma si limita a dire: “Caro fratello sono qui per te”, lo prende tra le braccia e lo conforta.
La nostra pratica è precisamente questo.
Tratto da: “Spegni il fuoco della rabbia” di Thich Nhat Hanh

<< Fabbisogno calorico

Secondo la visione universalmente accettata (…) l’uomo dal punto di vista calorico funziona ne più ne meno come una caldaia: per produrre un certo quantitativo di calore (energia) deve introdurre combustibile (legna, cibo etc) (...)
Paragonare l’essere umano nella sua enorme complessità ad una pentola a pressione è la classica visione disumanizzante che ci allontana sempre più dalla Natura.
In Natura infatti non esistono le calorie!
Le calorie sono un invenzione dell’uomo in camice bianco, del dio-in-erba che, cercando di sostituirsi al Creatore, brucia gli alimenti in laboratorio, misurandone poi il risultato: la caloria!

Tale unità di misura non prende assolutamente in considerazione tutta l’energia che l’organismo spende nella masticazione, deglutizione, digestione, assimilazione e infine evacuazione degli alimenti introdotti, oltreché l’energia spesa per disintossicarsi e depurarsi dalle tossine prodotte dal metabolismo degli stessi.
Ecco come avviene la sperimentazione in laboratorio: prendono 1 grammo di carboidrati o un grammo di proteine o un grammo di grassi e li bruciano . Misurano l’energia prodotta da questa combustione e ci vorrebbero fare credere che sia la stessa prodotta dall’organismo umano nei processi digestivi.
La teoria delle calorie insegnata in tutte le università del mondo è certamente uno dei concetti più devianti e ingannevoli.
Un esempio per tutti: la carne produce in laboratorio, quando viene bruciata, circa 4,5 calorie per ogni grammo, ma quando mangiamo un grammo di carne, quante calorie vengono consumate e sperperate da tali proteine nelle lunghissime ore che permangono negli interstini? Quanta energia viene usata dal nostro corpo per detossificare gli acidi, le tossine cancerogene e le putrefazioni prodotte sempre da quel grammo di carne?
Il risultato finale e che la spesa digestiva è molto superiore a quella che è stata apportata dalla carne stessa: quindi, l’organismo va in deficit calorico.
Questo è il motivo per cui le assurde e innaturali diete iperproteiche, che tanto vanno di moda oggi, fanno perdere peso, ma contemporaneamente anche energia, vitalità e soprattutto longevità. Fanno certamente dimagrire, ma contemporaneamente accorciano pure la vita.
Quando gli alimenti introdotti invece sono biologicamente predisposti per l’uomo(frutta, verdura, germogli, frutta con guscio e semi oleaginosi), questo non accade, perché le 100 calorie introdotte con la frutta , per esempio, rimangono integre a costo digestivo praticamente nullo: questi alimenti, infatti, sono predigeriti dal calore e dall’Amore del Sole.
In un regime sano, corretto e rispettoso della Natura, non ha alcun senso parlare di calorie. Il concetto di calorico è valido solamente in laboratorio ed è legato ad un pensiero astratto e materialistico.
Dove vige la regola di numero, peso e misura, non si tiene conto che l’uomo non è composto solo dalla parte fisica tangibile, ma anche da altre parti soprasensibili come l’Anima e lo Spirito>>
(Tratto da: “Le Leggi della Natura e il ruolo della Luce nell'alchimia della Vita” di Marcello Pamio)


"(...) "Mi hanno offerto la carne. Cosa facevo? Dicevo di no?“
Sì… Si può dire un semplice “No grazie” e sorridere.
Ma per riuscire a dire questo grande NO, non bisogna aver paura di sentirsi diversi dalla massa. Una persona allergica a un certo cibo non si farebbe problemi a dire di no. E nessuno insisterebbe. Perché la scelta di non partecipare a un’industria così violenta e ingiusta e tenerci alla propria salute dovrebbe essere qualcosa di cui vergognarsi? Avete paura di creare problemi a qualcuno? In ogni caso, accettando, state creando problemi a qualche animale e al vostro corpo. Vale la pena?
Potete spiegare o meno i motivi dietro la vostra scelta, ma non dovreste mai giustificarvi di avere un cuore aperto e un cervello pensante, di tenerci al vostro corpo o alla vita di altri esseri senzienti e di non essere di quelle persone che usano il cibo come sostituto per riempire i buchi emotivi della loro vita. Se siete con un gruppo di amici e persone che vi vogliono bene, capiranno e vi rispetteranno anche di più. Se siete in mezzo a un branco invece, vi interessa veramente cosa pensano di voi? In una società dedita ai piaceri della buona tavola, dove non ci si cura delle conseguenze di quello che viene ingerito se non quando è molto o troppo tardi, e dove non si vuole pensare a chi paga con la vita per i nostri piaceri di un momento, persone come i vegani o i rari fruttariani, vengono visti come degli scocciatori che, senza profferir parola, rievocano agli onnivori una tematica che li mette a disagio, che li costringe a fare i conti con la loro ingordigia ed egoismo, che li porterebbe a fare una scelta.
Vegani: grilli silenziosi
La presenza, anche silenziosa di una persona che rifiuta di consumare parti animali,che porta la gente a considerare anche per un attimo l’idea di abbandonare la sagra quotidiana di piaceri del palato a cui non hanno voluto mai rinunciare, e come bambini arrabbiati a cui la mamma toglie per il loro bene le caramelle di mano, si voltano dicendoci “Brutta cattiva!” invece che “Grazie!”
E pensare che non stiamo togliendo le caramelle di mano proprio a nessuno, anche se volessimo non potremmo farlo per legge. Ma stiamo costringendo la gente a uscire dal paese dei balocchi e ad aprire gli occhi. Con il nostro essere vivi e in salute senza toccare prodotti animali da anni stiamo mostrando che l’essere umano non è un violento cacciatore che ha bisogno della morte altrui per sopravvivere e che non si può sempre dar la colpa alla sfortuna, al fato, all’inquinamento o ai geni per le nostre malattie
Per fortuna sempre più gente sta ascoltando e in molti vogliono poter ritrovare il cuore, la salute e la semplicità che hanno perso.
(…) Ricordate solo che non sempre quello che la gente dice è quello che pensa veramente. Alcuni vi punzecchiano solo perché sperano che cediate e gli diciate che possono tornare senza problemi alle giostre. Non cedete! Siete un raggio di luce in un mondo piuttosto buio, siete un angelo per gli animali intrappolati e torturati in ogni angolo e anche se non ve la sentiste di esporvi apertamente, per timidezza,mancanza di sicurezza o altro, perlomeno non vergognatevi della vostra scelta e non sottovalutate il potere che avete di cambiare veramente il mondo, un morso di mela alla volta. (...)"
(Tratto da "La Dieta di Eva" di Aida Vittoria Éltanin EVA)



"L'intelligenza umana:
1)Invece di mangiare frutta e verdura ricche di vitamine e minerali, non ne mangia abbastanza, ma assume grosse quantità di integratori pieni di principi vitaminici dalla frutta e dalla verdura, pagandoli mille volte di più.
2)Mangia molta carne, pesce, uova e formaggi, che non hanno fibra; per di più mangia poche verdure. Così diventa stitico e poi corre in farmacia a comprare lassativi di ogni tipo per riuscire ad andare di corpo. Oltre a cioò si abbuffa di farine biance (pane, pasta, pizza, focacce, dolci) e di chicchi brillati (riso bianco, perlato ecc.). Lui stesso toglie la crusca. Ma siccome fa fatica ad andare di corpo, ricompra la crusca sottoforma di integratore pagandolo, manco a dirlo, mille volte di più. Si vede che deve avercelo come vizio quello di spendere di più sperperando le risorse naturali.
3)Invece di mangiare proteine da fonte vegetale, prende i vegetali che le contengono, le dà da mangiare agli animali che gli alleva (con tutte le spese che ciò comporta, spreco d'acqua, terreno, cure veterinarie) e poi si mangia l'animale dove ritrova le stesse proteine che aveva prima a disposizione, pagandole di più, ma con una concentrazione di sostanze chimiche di sintesi sedici volte maggiore.
4)Esiste la frutta fresca, buona, dolce e matura. Ma cosa fanno gli umani? Preferiscono i succhi di frutta fatti con il 90% di acqua (che pagano al costo della frutta) più scarti di frutta e di altri vegetali non ben indentificati più zucchero e coloranti, il tutto per garantire l'appetibilità e la riconoscibilità del prodotto.
5)Durante le feste comandate, matrimoni, battesimi, compleanni ecc. l'uomo usa festeggiare consumando pasti allucinanti, in cui tutti stanno male, si ripromettono di non farlo più e continuano a farlo.
6)L'uomo, un animale dallo spirito libero che ama pensare con la propria testa, aderisce misteriosamente alla regola non scritta ma che molti applicano: "se un cibo non piace, ma lo mangiano tutti, allora non si può fare a meno di mangiarlo". Naturalmente nessuno si rende conto di ciò che mangia e certo non è possibile prendersela con l'uomo comune per il fatto che in dolci e prodotti come il panettone, sono stati utilizzati per anni ovoprodotti provenienti da uova marce, con i vermi, i pulcini già mezzi formati e in putrefazione che sono stati macinati e polverizzati e trattati chimicamente per rendere il tutto appetibile. 
7)Latte, caffè e biscotti a colazione sono una bomba indigesta che tutti conoscono. E capita che la maggior parte di loro non lo digerisce, anche se non vuole ammetterlo.
8)Poi ci sono i bambini piccoli a cui i loro genitori ignari danno da mangiare ad esempio i formaggini, una miscela di polifosfati e scarti della lavorazione del latte e dei formaggi, andati a male.
Beh, i bambini come è noto è meglio indebolirli fin da piccoli col cibo scadente e di origine animale, così saranno più rimbecilliti da grandi e non si accorgeranno di nulla, rifacendo a loro volta il trattamento ai loro filgi i quali non sapranno fare altro che continuare a comprare contenti le schifezze di chi li vende.
Tutto ciò è solo una delle prove di una disarmante stupidità di fronte alla quale non si può che rimanere basiti."
(Tratto da "Mangiar sano e naturale con alimenti vegetali integrali", di Michele Riefoli)



"(...) essere igienisti (quindi vegani, crudisti o fruttariani) non è solo una questione di “alimentarsi in un certo modo” ma implica un allargamento della propria coscienza, il coraggio di interrogarsi sulle proprie scelte e l’agire di conseguenza. “Siamo quello che mangiamo” dicono gli antichi, e mai come oggi questa affermazione è vera.
Il nostro stile di vita “alimentare”, infatti, incide su molteplici fattori: sulla nostra salute, sull’economia globale, sull’inquinamento del pianeta e sul destino di milioni di creature innocenti. (...)
(Camilla Ripani dalla prefazione del libro "Storia dell'Igienismo Naturale" di Valdo Vaccaro)



" ... Cosa significa Dieta Senza Muco?
Significa una dieta che utilizza cibi che non creano muco.
Il muco qui ha un valore più esteso di quello comunemente noto come secrezione fluida nasale o secrezione protettiva della membrana intestinale. Con quel termine si accomunano tutte quelle sostanze vischiose come colesterolo, catarro, flemma, ecc., molto irriverente per la precisa distinzione che la scienza ha per ognuno di questi termini, ma nella Dieta Senza Muco è irrilevante.
Infatti il muco è un soggetto trattato in modo esteso da Ehret, in quanto si lega ai cibi inadatti incistandosi nel colon e da lì inserendosi in tutti gli organi del corpo.
Con il passare degli anni, la situazione peggiora e il nostro ventre diventa come il vaso di Pandora che conteneva tutti i vizi. Il nostro vaso contiene la causa di malattie che periodicamente, e poi tutte insieme ci colpiscono. Il Sistema di Guarigione della Dieta Senza Muco, rimuove quell'indesiderabile fardello e molto di più. A quel punto il corpo inizia a guarire se stesso, come intendeva Ippocrate. ..."
(da Recensione su Libro "Il Sistema di Guarigione della Dieta senza Muco" di Arnold Ehret)



"Non dubitare mai che un piccolo gruppo di persone in gamba possa cambiare il mondo:
In effetti è la sola cosache è sempre avvenuta"
(Margaret Mead)

"Un uomo non può cambiare il mondo, ma un uomo può diffondere un messaggio che cambierà il mondo". (cit.)

"Il bambino nasce filosofo, pone domande, ascolta, elabora risposte; poi arriva l'adulto con i suoi: "non puoi capire", "è così e basta", "quando crescerai capirai", "ascolta quello che dico perchè sono più grande", "zitto quando parlano i grandi", "è così, è sempre stato così", "il tuo lavoro è andare bene a scuola". Piano piano spegne la fiamma e il bambino vivo diventa un adulto morto."
(Egon Schiele)



"C'è un impedimento per la conoscenza,
una prova contro tutte le argomentazioni che basta da sola per tenere un uomo in perpetua IGNORANZA :
è giudicare con sufficienza senza aver esaminato."
(Herbert Spencer)

"La cosa importante è non smettere mai di porsi domande."
(Albert Einstein)

"Le persone consapevoli non litigano, si chiariscono.
Chiariscono a se stesse e all'altro ciò che hanno frainteso o che non hanno compreso.
Chiariscono a se stesse e all'altro quale fragilità o insicurezza è venuta fuori, e su quella lavorano.
Le persone consapevoli non hanno bisogno di fare esempi, citare altri episodi e divagare,
ma rimangono nel nodo del qui e ora e lo sciolgono con amorevolezza,
perché solo così possono continuare a tessere la loro vita senza dolorosi strappi.
Le persone consapevoli sono rare da incontrare,
ma sono le uniche che ci guidano verso un mondo migliore."
(Lombardi Giovanna)

"Quando si butta la TV, non si leggono più i giornali e ci si documenta autonomamente, succede una cosa straordinaria, non subito, un po' alla volta: La fessura attraverso la quale ci avevano insegnato a vedere la realtà si allarga, si vede un po' alla volta il disegno più grande,si riescono a fare i collegamenti, si "uniscono i puntini" e ne viene fuori, chiarissimo, il disegno criminale sottostante. Provare per credere."
(Alberto Medici)





"Chi crede,che l'arte medica possa compiere più di quanto la natura permette,egli non soffre tanto di ignoranza, piuttosto di demenza."
(Leonardo da Vinci)


...


«Gli uomini perdono la salute per fare soldi, e poi perdono i soldi per tentare di recuperare la salute.
Pensano tanto ansiosamente al futuro dimenticando di vivere il presente.
Così facendo, non riescono a vivere né il presente né il futuro.
Vivono come se non dovessero morire mai e muoiono come se non avessero mai vissuto».
(Dalai Lama)

...


"Lo standard della vita sana si basa ancora sugli stessi fatti che esistevano migliaia di anni fa, prima che l'uomo imparasse ad accendere un fuoco, a massacrare animali e a cuocerli come cibo!
Il nostro cibo consisteva esclusivamente di frutta ed erbe ..."
(Arnold Ehret)






"(...) Sappi che carne pesce uova e formaggi sono veleni per il nostro corpo, e come tali quando deciderai di non mangiarli più, prenditi la libertà di non doverli sostituire con nulla.
Comincia a nutrire finalmente il tuo corpo con cibo fresco e vitale! Tanta frutta e verdure crude, a seguire, qualche cereale integrale, qualche noce e legume ed é tutto ciò di cui hai bisogno oltre naturalmente ad una grande dose di consapevolezza ed informazione per parare i colpi dei "Pierini" di turno.
Leggi i libri di Valdo Vaccaro, divertiti a leggere giornalmente il suo magnifico blog, regala il mio libro La Dieta Comica, studia The China Study di C. Campbell e alla fine di questo breve percorso sarai libera. Da cosa? Da quei poteri chiamati aziende farmacologiche ed alimentari che seminano terrore e morte per comandare sulla popolazione che atterrita ed ipnotizzata non fa altro che fare fare esami diagnostici, convinta di fare prevenzione, per vedere se pur mangiando male riesce a schivarsela dalla "malattie"!! Follia ! !"
(Mirna Visentini)






"Perché gli hamburger di McDonald’s non si decompongono mai
(...) Nessun animale normale può avere la percezione del panino McDonald’s come cibo e a quanto risulta nemmeno i batteri o le muffe. Secondo il loro buon senso, quella è roba non commestibile. Ecco perché questi burger bionici non andranno mai a male.
E ora arrivo alla mia conclusione su questa risibile vicenda: esiste una sola specie sul pianeta terra che è così stupida da pensare che l’hamburger della McDonald è cibo. Questa specie soffre di altissimi tassi di diabete, cancro, malattie cardiache, demenza e obesità. Si tratta di una specie che sostiene di essere la più intelligente del pianeta eppure si comporta in modo così stupido che alimenta i propri bambini con agenti chimici velenosi e con non-cibo talmente atroce che nemmeno la muffa se lo mangia."
(Mike Adams)


...

SVEGLIA !!!
SPEGNIAMO LA T.V. ED ACCENDIAMO IL CERVELLO !!!
PER INFO:
Pettenkofer, trangugiatore di bevande al colera
Max Joseph von Pettenkofer (1818-1901), fondatore del primo istituto di igiene in Europa. Fisiologo, igienista e professore di medicina a Vienna e Monaco. Famoso per le clamorose dimostrazioni antipasteuriane di fronte ai suoi allievi, dove smentiva la teoria dei batteri causatori di malattia, ingurgitando bicchierozzi colmi di microbi concentrati, senza mai ammalarsi.





"Nessuna medicina è migliore della speranza."
(Sri Chinmoy)


"Il Guaritore non è colui che ti guarisce, ma colui che ti "rimette così bene in equilibrio" da agevolare la tua "Autoguarigione"."
(cit.)

7 cose che puoi fare per Aumentare la Tua Energia
Molto probabilmente ci sono momenti in cui vorresti disporre di più energia e riuscire a fare più cose; giornate in cui preferiresti rifugiarti sotto le coperte, anziché affrontare una serie di impegni che sembra allungarsi sempre di più.
Anche se quello dell'energia è un argomento complesso, ci sono alcune semplici cose che puoi fare per aumentare la tua energia, quando ne senti il bisogno.
1. Respira
Respirare è uno dei modi migliori per rilassarti, ma anche per energizzare il tuo corpo e la tua mente. Quando cominci a sentirti affaticato, prenditi un minuto per fare un semplice esercizio di respirazione profonda.
Ecco come: siediti in una posizione comoda, e inspira contando mentalmente fino a 5; fai lo stesso mentre trattieni il respiro, e quindi espira, sempre contando fino a 5: le tre fasi hanno la stessa durata.
Ripeti per circa 1-2 minuti, o più.
2. Yoga
Uno dei migliori modi per liberare l'energia è quello di combinare stretching, movimento e respiro con lo yoga. E' una disciplina molto efficace e per trarne beneficio non devi necessariamente praticarlo per ore!
Anche 15 minuti di yoga possono darti grandi benefici. Praticare alcuni "saluti al sole", insieme ad alcune altre posture, possono fare una grande differenza nella tua giornata.
3. Aspetta di avere veramente fame... oppure mangia!
A seconda di come stai, per ottenere più energia puoi mangiare, oppure aspettare.
Perché queste due opzioni opposte? La ragione è che la tua stanchezza può avere origini diverse: essa può dipendere da un processo di "disintossicazione", avviato dal corpo per smaltire il pasto precedente, o semplicemente dal fatto che non hai mangiato abbastanza.
Se il tuo corpo sta ancora smaltendo il pasto precedente, potresti sentirti un po' depresso o irritabile, e il tuo stomaco potrebbe fare ogni sorta di rumorini.
In questo caso, digiunare per alcune ore fino a che non senti di avere veramente fame, può aiutarti a sentirti più energico, man mano che il tuo corpo ritorna ad uno stato di equilibrio.
Se invece non si tratta di disintossicazione, puoi provare la seguente bibita energetica. L'acqua, gli elettroliti (come il sodio contenuto nel sedano) e gli zuccheri naturali ti aiuteranno a ricaricare le batterie:
• 1-3 banane
• 1 tazza di mirtilli (freschi o surgelati)
• 2-3 gambi di sedano
• da 1 a 2 tazze d'acqua
Frulla il tutto e... gusta!
4. Bevi
Una delle ragioni più comuni per cui le persone si sentono stanche è che sono disidratate. Succede molto spesso, soprattutto quando l'ambiente è caldo. E' piuttosto facile dimenticarsi di bere. Se ti senti stanco senza un motivo evidente e non sei andato al bagno nelle ultime 2 ore, allora dovresti bere un litro d'acqua e stare a vedere quello che succede.
Se si tratta effettivamente di disidratazione, ti sentirai immediatamente sollevato.
5. Libera la mente
Potresti sentirti sopraffatto dagli impegni, specialmente se non sai nemmeno da che parte iniziare ad affrontarli.
Cercare di tenere tutto a mente, specialmente più cose assieme, può consumare moltissima energia e potresti sentirti esaurito.
Ecco una soluzione rapida: procurati un blocco di foglietti adesivi, e scrivi tutte le cose che sai di dover fare: una per ogni foglietto.
Libera completamente la tua mente.
Poi organizza i foglietti in categorie, e identifica 3 priorità.
Per ognuna di queste 3 priorità, trova qual è la prima azione che devi intraprendere per affrontarla. Pianifica anche il momento preciso in cui la farai.
Facendo questo, ti sentirai immediatamente sollevato, e la tua energia raddoppierà all'istante!
6. Riordina il tuo spazio
Un ambiente caotico o disordinato è uno dei fattori che può consumare più energia.
Ti consigliamo di prenderti 15 minuti per riordinare il tuo spazio, e quindi di osservare quello che succede.
E' importante che tu tenga il tempo. Puoi usare, ad esempio, un timer, programmarlo su 15 minuti e in quel lasco di tempo fare tutto ciò che puoi, come in una gara!
Prova a farlo, e scoprirai quante cose puoi fare in soli 15 minuti. Sentirai tuo umore cambiare all'istante e la tua energia raddoppiare!
7. Segui un programma efficace
La miglior cosa che puoi fare per mantenere alta la tua energia è quella di prestare attenzione ai fattori che influenzano la tua salute.
Questi fattori includono: una dieta a base di frutta e verdura, sufficienti nutrienti, esercizio fisico, sonno e riposo di qualità, ecc. (in totale ci sono più di 21 fattori).
Un programma completo include tutti questi fattori, non solo l'alimentazione, indicandoti come diventare una persona piena di energia!
Un grosso abbraccio e alla prossima,
Laura e Marco (Crudo&Salute)
CrudoeSalute.com



Dieci ladri della tua energia
Lascia andare le persone che condividono solo lamentele, problemi, storie disastrose, paura e giudizio sugli altri. Se qualcuno cerca un cestino per buttare la sua immondizia, fa sì che non sia la tua mente.
Paga i tuoi debiti in tempo. Nel contempo fai pagare a chi ti deve o scegli di lasciarlo andare, se ormai non lo può fare.
Mantieni le tue promesse. Se non l’hai fatto, domandati perché fai fatica. Hai sempre il diritto di cambiare opinione, scusarti, compensare, rinegoziare e offrire un’alternativa ad una promessa non mantenuta; ma non farlo diventare un’abitudine. Il modo più semplice di evitare di non fare una cosa che prometti di fare è dire “no” subito.
Elimina nel possibile e delega i compiti che preferisci non fare, dedica il tuo tempo a fare quelli che ti piacciono.
Permettiti di riposare quando ti serve e datti il permesso di agire se hai una buona occasione.
Butta, raccogli e organizza, niente ti prende più energia di uno spazio disordinato e pieno di cose del passato che ormai non ti servono più.
Dà priorità alla tua salute, senza il macchinario del tuo corpo lavorando al massimo, non puoi fare molto. Fai delle pause.
Affronta le situazioni tossiche che stai tollerando e adotta solo l’azione necessaria.
Accetta. Non per rassegnazione, ma niente ti fa perdere più energia di litigare con una situazione che non puoi cambiare.
Perdona, lascia andare una situazione che è causa di dolore, puoi sempre scegliere di lasciare il dolore del ricordo.
“attribuita” al Dalai Lama



" ... A noi interessa che le persone, nel totale libero arbitrio, si sveglino dal letargo cerebrale indotto dal Sistema.
Una ipnosi di massa estremamente funzionale perché tenta di impedire il cambiamento, impedire la reazione (non intesa in senso violento ma come azione cosciente). Cercano di impedire lo sviluppo di una maggiore consapevolezza. Cercano ma non ci riusciranno mai.

Naturalmente fa sempre molto più fragore un albero che cade − magari abbattuto − piuttosto che una splendida vegetazione che cresce.
Con una corretta informazione noi cerchiamo di fornire un sano concime organico al terreno delle foreste e non ci interessano i singoli alberi che possono cadere.
Nel mondo le foreste stanno crescendo a ritmo esponenziale e i Media ovviamente non le fanno vedere perché al Sistema interessa evidenziare solo gli alberi che vengo abbattuti. Il motivo è semplicissimo: indurre e promuovere la PAURA.

Ma questo risveglio sta facendo tremare i polsi e vacillare il terreno sotto i piedi dei Grandi Controllori: non c’è nulla infatti di più pericoloso che il risveglio delle coscienze!
Questo è il motivo della grande accelerazione nell’ultimo periodo: terrorismo, attentati, stragi, guerre, epidemie, crisi economiche, cambiamenti climatici, attacco ai medici, caccia alle streghe, ecc.
Il virus universalmente inoculato nelle masse è la PAURA.
Il tentativo è quello di arginare questo grandissimo e inarrestabile risveglio. Tentativo che fallirà miseramente ... "
(Marcello Pamio)
"Tutto è energia: il corpo, ogni organo, i pensieri, le emozioni, gli stati d’animo, le memorie cellulari, le credenze, il sole, le stelle, i pianeti sono energia. La maggioranza dei disagi fisici o emozionali dipende dal fluire non corretto di questa energia dovuto a stress, traumi, conflitti, tensioni, inquietudini ed esperienze di vita negative. Lavorare sul campo energetico significa ricercare la fonte del problema, per innescare un processo di auto-guarigione." (Mirco Marciasini)

<< Io mangio normale!>>
Cosa vuol dire normale ? Unificarsi alle usanze massificate indotte dal sistema?
Comunque attenzione alla normalità è pericolosissima ….oggigiorno sta diventando normale l’obesità ed il diabete infantile, le malattie cronico degenerative ed una persona su 3 con il cancro … siamo così sicuri che la “normalità” sia la strada giusta?
(S.I.)

"Se per seguire un’Alimentazione Vegan,che è la dieta più Sana e Naturale in assoluto,  serve documentarsi, fare un corso o avere una guida, per mangiare onnivoro cosa serve un master universitario?" (S.I.)

"... e ricordatevi: se qualcuno vi manda a cacare, vi sta dando un ottimo consiglio :-D "
(S.I.)

Altre Frasi Consapevoli qui: Pensieri ...

Nessun commento:

Posta un commento